{
area-riservata-farmacie-salute-che-fare
Mediasalus-www.salutechefare.it
 

SALUTE CHE FARE  

Testata Giornalistica on-line
Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
salute-che-fare-trova-lo-specialista-più-vicinosalute-che-fare-consigli-per-tutta-la-famiglia.jpegsalute-che-fare-it-servizi-medici-farmaciesalute-che-fare-servizi-farmaciasalute-che-fare-trova-lo-specialista-più-vicino

"SALUTE CHE FARE"

 

La Testata Giornalistica al servizio della tua salute

MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
Il menu antifreddo












Precipita la colonnina colorata nel termometro e sale l’attenzione verso i cibi che ci aiutano ad affrontare al meglio il freddo. Ecco, quindi, in un rapido excursus cosa non dovrebbe mai mancare nella dispensa antimalanni: in cima alla lista, le vitamine e i minerali contenuti in frutta e verdura di stagione. Sono importanti agrumi e kiwi per l’alta concentrazione di vitamina C, che essendo dotati di azione antiossidante e antinfiammatoria, favorisce l’assorbimento del ferro. Non solo: Il kiwi è anche depurativo dell’intestino. Anche la melagrana è un alimento ricco, dal potere antiossidante, antinfiammatorio e ricco di polifenoli. Vitamina C, potassio, ferro e calcio in quantità si trovano in broccoli, cavoli e verze, mentre a tonificare stomaco e intestino ci pensa la zucca, con proprietà diuretiche.                                                                                                      
È depurativo anche il radicchio rosso, grazie al contenuto in fibre e ai principi amari che aiutano digestione e intestino. Fosforo, potassio, selenio e magnesio, invece, sono la forza dei funghi, ricchi pure di lisina e triptofano (amminoacidi essenziali), vitamine del gruppo B e antiossidanti: un vero toccasana per il sistema immunitario.

Da non trascurare aglio e cipolla, dalle proprietà antisettiche, che aiutano ad eliminare il catarro.
Curry, paprika e peperoncino contengono acido acetilsalicilico dall’azione antinfiammatoria. Importante anche la vitamina E presente in olio extravergine di oliva, arachidi, soia, mais, girasole e in antiossidanti come le noci e il germe di grano. Riscaldano dal freddo e sono ricche di flavonoide le bevande calde come il tè, infusi e tisane, mentre brodi e zuppe sono benefici per le vie aeree superiori quando irritate. Importante, inoltre, l’uso di probiotici e prebiotici per l’equilibrio della flora batterica intestinale e il potenziamento delle difese immunitarie: abbondare con lo yogurt fa bene, meglio se al naturale.



A cura della Dr.ssa Rosamaria Chierici                                                                                                                                              
Biologo e nutrizionista


Pubblicato il 20/01/2016

eyJpdCI6ImFsaW1lbnRhemlvbmUifQ==
salute-che-fare-alimentazione-menu-anti-freddo-alimenti-invernali-nutrizionista-clerici-rosamaria-
stare-sani-informarsi-per-decidere-
Create a website